demos & PI
contatti area riservata
RAPPORTO GLI ITALIANI E LO STATO OSSERVATORIO CAPITALE SOCIALE IL MONDO A NORDEST MONITOR ITALIA LE INDAGINI EUROPEE
ULTIME EDIZIONI OSSERVATORIO SUL NORDEST
Cresce nel Nord Est il consenso alla pena di morte
(13 marzo 2019)
vedi »
La donna secondo il il Nord Est
(6 marzo 2019)
vedi »
I problemi percepiti a Nord Est
(27 febbraio 2019)
vedi »
ULTIME EDIZIONI RAPPORTO SULLA SOCIETÀ VICENTINA
X Rapporto Demos & Pi per Associazione Industriali Provincia di Vicenza
(21 luglio 2011 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI RAPPORTO SULL'ALTO VICENTINO
Rapporto 2005
(giugno 2005 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2004
(gennaio 2004 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2002
(giugno 2002 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI IL CIVISMO NEL NORDEST
Rapporto 2007
(gennaio 2007 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2005
(gennaio 2005 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI ALTRE RICERCHE
Regionali 2015 - le stime di voto per il Veneto
(15 maggio 2015)
vedi »
Il Veneto e la lega
(9 marzo 2015)
vedi »
I veneti e l'informazione
(18 dicembre 2009)
vedi »
OSSERVATORIO SUL NORD EST - IL NORD EST: RITIENE SAN VALENTINO UNA FESTA COMMERCIALE

Svolto su incarico de Il Gazzettino, che ne ospita anche la pubblicazione settimanale, rileva gli atteggiamenti politici e culturali di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e della provincia di Trento.
SAN VALENTINO, UNA FESTA CHE PIACE AI... PENSIONATI
[di Natascia Porcellato]

Domani si consumerà il rito di San Valentino e il mondo, inesorabilmente, si dividerà. Regali e cene romantiche, per le coppie; pizza da asporto sul divano e telefilm, per i single. Ma qual è la concezione che ha l'opinione pubblica della "Giornata degli Innamorati"? Secondo le analisi di Demos per l'Osservatorio sul Nord Est del Gazzettino, tra i rispondenti prevale l'idea che il 14 febbraio si consumi una festa prettamente commerciale (66%). Una minoranza, invece, vede in San Valentino un giorno importante, o per dedicarlo alla persona che si ama (19%), o perché celebra l'amore (16%).

Come si caratterizzano dal punto di vista sociale queste tre visioni? Innanzitutto, vogliamo sottolineare che in tutti i settori sociali è maggioritaria l'idea che il 14 febbraio sia una festa puramente commerciale. Vediamo però più nel dettaglio i profili.

"Oggi è San Valentino o- come gli uomini preferiscono chiamarlo - la Giornata dell'Estorsione", chiosava Jay Leno. Ma il comico statunitense, almeno nel Nord Est d'Italia, dovrebbe aggiornare la sua battuta: lo sguardo più cinico, che vuole un 14 febbraio più importante per commercianti e ristoratori che per i sentimenti, tende ad essere più presente tra le donne (73%) che tra gli uomini (57%), assegnando quindi a questi ultimi il titolo di "genere più romantico". Dal punto di vista dell'età, poi, sono in misura maggiore i giovani tra i 25 e i 34 anni (72%) e gli adulti tra i 45 e i 54 anni (78%) a giudicare San Valentino una festa meramente commerciale. Professionalmente, inoltre, il cinismo prevale tra impiegati e tecnici (80%), oltre che tra lavoratori atipici (78%) e disoccupati (70%). (Canzone a tema per gli avversi a San Valentino e ai sentimenti: "Cara ti amo - risvolti psicologici nei rapporti fra giovani uomini e giovani donne", degli Elio e le Storie Tese).

Quanti ritengono importante il 14 febbraio perché possono dedicarlo alla persona che si ama, invece, sono soprattutto giovani con meno di 25 anni (28%) e persone di età compresa tra i 35 e i 44 anni (24%). In questo caso, l'opinione è più condivisa dagli uomini che, con il 25%, quasi doppiano le donne (13%). Guardando alla professione, inoltre, emerge come siano soprattutto operai (28%) e studenti (30%), oltre a imprenditori e lavoratori autonomi (31%), a pensare che San Valentino sia importante per stare con la persona che si ama. (Film a tema per le coppie innamorate, nonostante tutto: "Eternal Sunshine of the Spotless Mind - Se mi lasci ti cancello", di Micheal Gondry, con Kate Winslet e Jim Carrey).

Chi pensa a San Valentino come alla giornata dell'Amore, con la A maiuscola, senza necessariamente ricollegarlo ad una dimensione di coppia, infine, mostra un profilo peculiare: sono in misura maggiore anziani con oltre 65 anni di età (30%) e uomini (18%), mentre dal punto di vista socio-professionale emerge una presenza superiore alla media di pensionati (33%). (Libro per gli innamorati dell'Amore: "Vinpeel degli orizzonti", di Peppe Millanta, NEO Edizioni).



NOTA INFORMATIVA

L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto nei giorni 4-7 febbraio 2019 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI, CAWI da Demetra. Il campione, di 1014 persone (rifiuti/sostituzioni: 7599), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 15 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per area geografica, sesso e fasce d'età (margine massimo di errore 3.08% con CAWI) ed è stato ponderato in base alle variabili socio-demografiche. I dati fino al 2007 fanno riferimento solamente al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. I dati sono arrotondati all'unità e questo può portare ad avere un totale diverso da 100.
Natascia Porcellato, con la collaborazione di Ludovico Gardani, ha curato la parte metodologica, organizzativa e l'analisi dei dati. Marco Fornea ha svolto la supervisione della rilevazione effettuata da Demetra.
L'Osservatorio sul Nord Est è diretto da Ilvo Diamanti.

Documento completo su www.agcom.it

home  |  obiettivi  |  organizzazione  |  approfondimenti  |  rete demos & PI  |  partner  |  privacy step srl  ::  p. iva 02340540240