demos & PI
contatti area riservata
RAPPORTO GLI ITALIANI E LO STATO OSSERVATORIO CAPITALE SOCIALE IL MONDO A NORDEST MONITOR ITALIA LE INDAGINI EUROPEE
ULTIME EDIZIONI OSSERVATORIO SUL NORDEST
A Nord Est in calo la fiducia negli altri
(29 luglio 2020)
vedi »
Rete internet e notizie giornalistiche gratuite per il Nord Est
(22 luglio 2020)
vedi »
La consegna a domicilio di cibi
(15 luglio 2020)
vedi »
ULTIME EDIZIONI RAPPORTO SULLA SOCIETÀ VICENTINA
X Rapporto Demos & Pi per Associazione Industriali Provincia di Vicenza
(21 luglio 2011 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI RAPPORTO SULL'ALTO VICENTINO
Rapporto 2005
(giugno 2005 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2004
(gennaio 2004 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2002
(giugno 2002 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI IL CIVISMO NEL NORDEST
Rapporto 2007
(gennaio 2007 - file pdf)
vedi »
Rapporto 2005
(gennaio 2005 - file pdf)
vedi »
ULTIME EDIZIONI ALTRE RICERCHE
Regionali 2015 - le stime di voto per il Veneto
(15 maggio 2015)
vedi »
Il Veneto e la lega
(9 marzo 2015)
vedi »
I veneti e l'informazione
(18 dicembre 2009)
vedi »
OSSERVATORIO SUL NORD EST - I SANITARI SONO IL GRUPPO PROFESSIONALE PIŁ APPREZZATO NEL NORD EST

Svolto su incarico de Il Gazzettino, che ne ospita anche la pubblicazione settimanale, rileva gli atteggiamenti politici e culturali di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e della provincia di Trento.
CON IL VIRUS CRESCE LA STIMA. UN PLEBISCITO PER I SANITARI
[di Natascia Porcellato]

Il Nord Est esce dai mesi di crisi da Covid-19 mostrando di aver accumulato una notevole riserva di gradimento per i gruppi sociali locali che più sono stati coinvolti nella gestione della pandemia. Secondo i dati analizzati da Demos per l'Osservatorio sul Nord Est del Gazzettino, i giudizi positivi verso il personale medico e sanitario raggiungono sostanzialmente l'unanimità (98%), mentre quelli riservati ai commercianti di generi alimentari e alle associazioni di volontariato si collocano in entrambi i casi al 93%. Poco lontano (89%) si fermano le opinioni positive espresse verso i Presidenti di Regione o della Provincia Autonoma, mentre quelle riservate al mondo universitario e degli insegnanti raggiungono l'85%, seguite dal risultato degli imprenditori (83%). Chiudono questo elenco le parrocchie (66%).

Come variano le opinioni in base ai diversi settori sociali? Per personale medico e sanitario, non molto. I giudizi positivi verso di loro sono ampi e trasversali: oscillano tra il 95 e il 100%, segno di un grande trasporto e riconoscimento del ruolo chiave ricoperto in questi mesi.

Anche per i commercianti di generi alimentari i pareri sono largamente positivi; tuttavia, in questo caso è tra le persone tra i 55 e i 64 anni (98%) e le casalinghe (97%) che il consenso tende a salire in maniera più consistente.
Guardando ai giudizi positivi riservati alle associazioni di volontariato, invece, rileviamo una certa trasversalità anagrafica, con valori che si collocano intorno al valore medio. Considerando la categoria socio-professionale, invece, osserviamo un incremento del consenso tra i disoccupati (97%).

I Presidenti di Veneto, Friuli-Venezia Giulia e della Provincia Autonoma di Trento raccolgono complessivamente il favore dell'89% dei nordestini. Questo valore, però, tende a crescere (93%) tra gli anziani, oltre che tra i lavoratori autonomi (dove si sfiora l'unanimità, 99%), gli operai e le casalinghe (entrambi 93%).
Il mondo dell'università e della scienza, poi, tende ad essere maggiormente apprezzato tra i giovani tra i 25 e i 34 anni (90%), ma anche disoccupati (92%), operai e impiegati (entrambi 90%) mostrano un gradimento superiore alla media dell'area.

Gli insegnanti, invece, raccolgono i giudizi positivi più ampi tra gli under-25 (91%). Guardando alle professioni, le categorie che emergono per apprezzamento verso il corpo docente sono, oltre agli studenti (94%), gli imprenditori e i lavoratori autonomi (90%).

Gli imprenditori, inoltre, sono apprezzati in misura maggiore dai giovani con meno di 25 anni (89%) e dalle persone di età centrale (45-54 anni, 87%). Professionalmente, il plauso arriva soprattutto dagli studenti (89%), oltre che dagli stessi lavoratori autonomi (96%).

Vediamo, infine, il profilo del gradimento verso le parrocchie. I giudizi positivi verso di loro arrivano soprattutto dagli adulti tra i 55 e i 64 anni (80%) e dagli over-65 (74%), mentre guardando al mondo delle professioni emerge l'apprezzamento di tecnici (70%), imprenditori (74%) e pensionati (73%).



NOTA INFORMATIVA

L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto tra il 6 e l'8 maggio 2020 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI, CAWI da Demetra. Il campione, di 1005 persone (rifiuti/sostituzioni: 4967), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 18 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per provincia (distinguendo tra comuni capoluogo e non), sesso e fasce d'età (margine massimo di errore 3.09% con CAWI) ed è stato ponderato, oltre che per le variabili di campionamento, in base al titolo di studio.
I dati fino al 2007 fanno riferimento solamente al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. I dati sono arrotondati all'unità e questo può portare ad avere un totale diverso da 100.
I dati fino a febbraio 2019 fanno riferimento ad una popolazione di 15 anni e più.
Natascia Porcellato, con la collaborazione di Ludovico Gardani, ha curato la parte metodologica, organizzativa e l'analisi dei dati. Marco Fornea ha svolto la supervisione della rilevazione effettuata da Demetra.
L'Osservatorio sul Nord Est è diretto da Ilvo Diamanti.

Documento completo su www.agcom.it

home  |  obiettivi  |  organizzazione  |  approfondimenti  |  rete demos & PI  |  partner  |  privacy step srl  ::  p. iva 02340540240